14 Maggio 2021
No menu items!
Home Libri "La Difesa Militare della Terraferma Veneta nel Settecento" di Sergio Perini

“La Difesa Militare della Terraferma Veneta nel Settecento” di Sergio Perini

“La storia militare della Repubblica Veneta subì nel XV secolo una svolta decisiva, a seguito della conquista della terraferma, evento che, nel coronare il culmine del rigoglio veneziano, segnò in profondità la fisionomia e la vita di una compagine statale di prim’ordine, da secoli forgiata dalla vocazione marinara fedelmente rispettata.

LEGGI ANCHE La Rocca di Lonato, avamposto della Serenissima a a guardia della Lombardia Veneta

La necessità di un mutamento radicale delle modalità dell’impegno politico nello scacchiere italiano implicò un generale e calibrato adeguamento del sistema militare, alle ineludibili esigenze di una strategia inedita per una classe dirigente avvezza a considerare le vicende continentali perlopiù in funzione dei vitali interessi economici gravitanti nell’orbita del Levante.

La nuova organizzazione militare

Nella metamorfosi da potenza prettamente marinara a nazione dotata di una ragguardevole base continentale, la Repubblica di San Marco dovette affrontare una fitta congerie di problemi di natura politico-diplomatica, giuridico-istituzionale, economico-commerciale, finanziario-amministrativa, ma anche delicate questioni inerenti all’organizzazione militare, in gran parte sconosciute nell’età precedente, quando il saldo dominio sull’angusto litorale del Dogado si era rivelato sufficiente per neutralizzare le minacce provenienti da bellicosi signori dell’entroterra.

Con l’occupazione delle province dall’Adda all’Isonzo, Venezia acquisì un variegato insieme di centri fortificati, sui quali illustri casate signorili avevano per secoli basato la forza della loro autorità.”

(Testo parzialmente citato da “Introduzione”)

Dalle fortezze all’artiglieria

Il volume passa in rassegna le difese messe in campo dalla Repubblica, che va dalla distribuzione e conservazione delle fortezze, alla struttura dell’esercito, ai costi della difesa, al trattamento economico e tenore di vita dei militari, alla dotazione d’artiglieria dei depositi di munizioni, fino all’estrema difesa della Serenissima.

E’ diviso in quattro capitoli:
1. I centri fortificati e l’armamento della terraferma
2. L’organizzazione delle forze armate
3. Funzioni, difetti e riforme dell’esercito
4. La difesa della terraferma durante le guerre del Settecento,
per un totale di 185 pagine.

Edito da “Libreria Editrice Il Leggio” (Sottomarina, VE), stampato da “Litografia La Photograph” (Padova, 1998)

Stefano Veronese

- Advertisment -

I PIU' POPOLARI

COMMENTI RECENTI