3 Febbraio 2023
No menu items!
HomeDa non perdereVerona domenica 18 in Porta Palio "Verona città magica. Sacro e santuari"

Verona domenica 18 in Porta Palio “Verona città magica. Sacro e santuari”

Ritornano gli incontri culturali di “Verona città magica” in Porta Palio, presso la Società di mutuo soccorso.

Domenica 18 (dalle 10 alle 18) la giornata di studio sarà dedicata al tema “Sacro e santuari“.

Una fitta giornata di studi per conoscere la città da angolazioni insolite e profonde. Dall’architettura alla psicanalisi, dall’arte all’archeologia, dal tempio di Minerva in Valpolicella agli antichi santuari dell’Eurasia, allietati da mostre d’arte e un delizioso banchetto solstiziale. Giornata dedicata al recupero del sacro, dell’aspetto religioso umano; il Mediterraneo fu il crogiolo dove nacque la filosofia dell’occidente, ma anche il laboratorio dove si sviluppò di pari passo della filosofia il sacro e il bisogno del divino.

Santuari paleoveneti

Si fondarono dei grandi santuari, e possiamo dire che il turismo nacque proprio da queste forme di culto, troviamo i grandi santuari di scolastica memoria: Delfi, Olimpia, Dodona, Eleusi ecc.

Dopo  questi santuari ellenici si svilupparono anche quelli romani, ma nella penisola sappiamo che c’erano prima dei romani i santuari italici e fra questi emergono prepotentemente quelli Paleoveneti: Montegrotto con l’oracolo di Ercole, Lagole, Quarto d’Altino, i vari ed importanti santuari attorno ad Este, Vicenza, Verona.

Il programma

10.00 Michelangelo Pivetta. Porta Palio e il suo locus
10.25 Luigi Pellini. Verona e i santuari italici
10.50 Emanuela Chiavarelli e Luigi Pellini. L’albero, le grotte, i santuari: sulle tracce di primordiali religioni delle stelle
11.20 Elena Righetto. Santuari paleo veneti di Este e Altino: la continuità del bosco sacro nel passaggio alla romanizzazione
11.45 Luigi Scapini e Paola La Via. I colori di Verona e de “La città magica”ed. Quiedit
12.15 Alessandro Grossato. Corpi di luce. L’esperienza della luce mistica nelle principali culture religiose dell’Eurasia
12.45 Luigi Lafasciano. Lo spazio del sogno tra terapia e performance. I santuari terapeutici dall’antichità classica al cristianesimo
13.10 L’oro della terra. Tra legami storici e geografici di un luogo sacro. Terre di Carpanea
13.25 Banchetto del Solstizio a base di radicchio quale forma edibile della rosa mistica
15.00 Gabriel Maria Sala. Le porte del sogno e la sacralità dei luoghi
15.30 Saluto al sole del Solstizio d’inverno con la cornamusa di Filippo Santi
16.00 Stefano Valdegamberi. La luce e il divino nel linguaggio universale
16.25 Nadia Segala. Il tempio dedicato alla dea Minerva a Marano di Valpolicella
16.50 Francesca Faggian. Il culto precristiano delle acque salutifere di Monteortone Padova
17.15 Marco Maculotti. L’Angelo dell’Abisso. Apollo, Avalon, il mito Polare è l’Apocalisse
17.40 Giuseppe Giacino. Simbolismi tra storia e leggenda
18.00 Saluti conviviali con Pandoro e vin brulé

- Advertisment -

I PIU' POPOLARI