17 Aprile 2024
No menu items!
HomeIndipendenzE5 maggio 1981, muore il patriota indipendentista irlandese Bobby Sands dopo un...

5 maggio 1981, muore il patriota indipendentista irlandese Bobby Sands dopo un lungo sciopero della fame

Il 5 maggio 1981 moriva BOBBY SANDS, patriota irlandese, dopo sessantasei giorni di sciopero della fame nel carcere di Long Kesh.

LEGGI ANCHE Irlanda del Nord, le truppe inglesi massacrano 14 indipendentisti

Il suo estremo sacrificio attirò l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale sulla politica colonialista dell’Inghilterra, sulle torture fisiche e morali che il “democratico” governo di Margaret Tatcher infliggeva agli indipendentisti irlandesi; in pochi mesi altri nove detenuti dello stesso carcere si lasciarono morire, assassinati dal governo inglese. “La nostra vendetta sarà il sorriso dei nostri bambini” scrisse Bobby Sands.

Ettore Beggiato

Questo manifestino ha una storia particolare: mi fu dato negli anni Ottanta, a Enniskillen, in una delle contee irlandesi occupate dal Regno Unito, da Owen Carron, braccio destro di Bobby Sands che poi fu eletto nel parlamento londinese; c’è anche la dedica di Bernardette Devlin, battagliera protagonista nelle battaglie per i diritti del popolo irlandese e che invitai  a Venezia nel 1994 in qualità di assessore regionale del Veneto.

P.s. Il murales si trova nella parte cattolica di Belfast. (foto dell’autore).

- Advertisment -

I PIU' POPOLARI