29 Settembre 2022
No menu items!
HomeLibri"L'idea federalista nel Veneto": da Manin a Trentin ad oggi, la buona...

“L’idea federalista nel Veneto”: da Manin a Trentin ad oggi, la buona battaglia

Nella primavera del 1995 curavo la stampa di questa raccolta di scritti, documenti, testimonianze federaliste nel Veneto.

Dopo ventisette anni l’ho tirata fuori dal mio archivio e, riproponendo l’introduzione, un pensiero commosso e riconoscente va a tutti coloro che parteciparono a quella splendida esperienza che fu l’Union del Popolo Veneto.

 

INTRODUZIONE

“Chi controlla il passato

controlla il futuro,

chi controlla il presente

controlla il passato”

(G. Orwell)

 

La battaglia federalista

 

Quando alle politiche del 1983 ci fu il primo successo autonomista e federalista nel Veneto. Il primo in una regione a statuto ordinario, una delle principali accuse lanciate nei confronti di chi aveva portato avanti con tante difficoltà la battaglia federalista (e chi scrive fu uno di questi) fu quella di non aver alcun aggancio con il passato culturale e storico del Veneto, che si era destinati ad essere un fuoco di paglia, senza prospettive, senza futuro. E in questo “tiro al bersaglio” si esercitarono in molti.

Da Daniele Manin a Silvio Trentin

A undici anni di distanza con questa raccolta di scritti, documenti, lettere, si cerca di dimostrare come le idee federaliste continuino da quasi centocinquant’anni ad essere ben presenti nella nostra regione e come ci sia una certa continuità ideale fra le tesi di Daniele Manin, Nicolò Tommaseo, Eugenio Alberi, Alberto Mario, Silvio Trentin e perlomeno alcune rivendicazioni federaliste attuali.

Federalisti dimenticati

Ed è chiaro che questo lavoro vuole essere soprattutto una provocazione culturale e politica nei confronti di chi è storico e ricercatore.

E da loro credo sia legittimo attendersi una qualificata ricerca: chissà quanti altri documenti, scritti, lettere ci sono nei nostri archivi.  Ma la storia è sempre stata scritta dai vincitori e almeno finora i federalisti sono stati perdenti e allora … meglio lasciarli negli archivi.

Federalisti nella Resistenza

Chissà se per esempio durante la Resistenza ci furono istanze federaliste e quali dimensioni ebbero nel Veneto. Io ho trovato recentemente un volantino stampato nella primavera del ’45 dall’associazione “San Marco par forza” che andava in quella direzione.

Con Trento e Bolzano

E chissà dov’era la classe politica veneta quando a Trento e a Bolzano lottavano per l’autonomia, per un rapporto di tipo federale con lo Stato Italiano.

Riuscirà questa volta l’idea federalista ad essere vincente?

Spero proprio di sì e mi auguro che un piccolissimo contributo possa essere portato anche da questo lavoro.

 

Ettore Beggiato

Consigliere Regionale

Union del Popolo Veneto

 

- Advertisment -

I PIU' POPOLARI