1 Dicembre 2021
No menu items!
HomeOggiNelTempo29 giugno 1807 Napoleone abolisce la Spettabile Reggenza dei Sette Comuni

29 giugno 1807 Napoleone abolisce la Spettabile Reggenza dei Sette Comuni

I Sette Comuni si erano costituiti in federazione nel lontano 1310 e  nella lingua cimbra  questo momento storico viene così immortalato:

Sleghe un Lusaan, Genebe un Vüsche, Ghel, Rotz, Robaan. Dise saint Siben Alte Komoine, Prüdere Liben” (Asiago e Lusiana, Enego e Foza, Gallio, Rotzo, Roana. Questi sono gli Antichi Sette Comuni, in amore fraterno).

LEGGI ANCHE Il vero monumento a Napoleone: il monumentale atto d’accusa di Fogliata

Il preambolo recita così: “ Il bene del popolo è il bene della Reggenza e il bene della Reggenza è il bene del popolo“.

La dedizione alla Serenissima Repubblica

Nel 1404 la Spettabile Reggenza fa atto di dedizione alla Serenissima Repubblica Veneta che riconosce all’Altopiano forme particolari di autonomia ricambiate da una fedeltà assoluta.

Con l’invasione napoleonica l’Altopiano perde tutta la sua autonomia e il 29 giugno 1807 viene dichiarato “abolito il governo federale, ossia la Reggenza e incorporato a tutti gli effetti nel regno d’Italia il territorio dei Sette Comuni e Contrade “.

Ettore Beggiato

- Advertisment -

I PIU' POPOLARI