30 Novembre 2022
No menu items!
HomeIstriaDalmazia"VIVA SAN MARCO" gridavano i giovani istriani...

“VIVA SAN MARCO” gridavano i giovani istriani…

“Chi per mar, chi per tera – tuti i turchi soto tera – pim pum! Viva San Marco” gridavano i ragazzi a ricordo delle vittorie sui turchi e specialmente della battaglia di Lepanto“. Tratto da Tommaso Luciani – “Tradizioni popolari albonesi” – Capodistria 1892, tip. Cobol e Priora, pag. 81
Nella foto il Leone di San Marco a Capodistria – Palazzo Totto.
Il Leone si trovava sul Castel Leone situato all’ingresso della città e distrutto dai francesi nel 1805; il Leone fu salvato e murato a Palazzo Totto dove ancor oggi possiamo ammirarlo.
Una lapide ricorda:
“SIMBOLO DI VENETA POTENZA GIA’ INFISSO SULLA FACCIATA DEL CASTEL LEONE PROSPICIENTE LA TERRAFERMA DEPOSTO DAI FRANCESI NEL 1805 SOTTRATTO ALLA DISTRUZIONE DAL CAV. CONTE GIOV. TOTTO E CONSERVATO DALLA SUA FAMIGLIA. QUI MURATO IL 20 NOVEMBRE 1924″
Qui sotto olio su tela di Mario Zhiuk  che ricostruisce il contesto.
Ettore Beggiato
- Advertisment -

I PIU' POPOLARI