10 Dicembre 2022
No menu items!
HomeDa non perdereIl patrimonio musicale istriano, parte della storia veneta. Marciana in diretta il...

Il patrimonio musicale istriano, parte della storia veneta. Marciana in diretta il 15 febbraio

La cultura istriana è cultura veneta. La Biblioteca Marciana, in occasione delle manifestazioni cittadine per il Giorno del Ricordo 2022, dedica una serata all’approfondimento dei legami che uniscono le due sponde del Golfo di Venezia nella tradizione musicale.

Martedì 15 febbraio ore 16

Martedì 15 febbraio 2022, alle ore 16.00, nelle Sale Monumentali della Marciana, in Venezia a San Marco, si svolgerà una conferenza di David Di Paoli Paulovich, Ettore Beggiato, Silvia Zanlorenzi, dal titolo La tradizione musicale istriana: interazioni e influenze.

La Biblioteca Marciana a Venezia. Le sale monumentali

La conferenza sarà preceduta dal saluto di Stefano Campagnolo, direttore della Biblioteca Marciana.

In diretta sul canale Youtube della Marciana

La conferenza sarà trasmessa sul canale YouTube della Biblioteca Marciana, con possibilità di interagire tramite chat: per farlo, CLICCA QUI.

Sarà possibile anche accedere in presenza, esclusivamente su prenotazione, fino ad un massimo di 16 persone. Per prenotare CLICCA QUI .

Per accedere alle Sale Monumentali è necessario il Green Pass rafforzato (vaccinati o guariti) e la mascherina FFP2.

Cultura istriana e dalmata, storia della Serenissima

Il patrimonio culturale dell’area dell’Adriatico orientale, dai territori istriani fino a quelli del Montenegro, è parte integrante della storia veneziana della Repubblica. Una dimensione culturale ad oggi condivisa che ha trovato attuazione concreta nei numerosi progetti avviati tra le due sponde negli ultimi vent’anni.

Le tradizioni musicali sono parte del cosiddetto «patrimonio culturale immateriale» e svolgono un ruolo rilevante nell’ambito di un patrimonio la cui tutela richiede una continua attenzione.

David Di Pauli Paulovich

David Di Paoli Paulovich, diplomato in Composizione e in Musica corale e Direzione di coro, all’attività forense e compositiva affianca da sempre quella musicologica e di ricerca. Studioso delle tematiche musicologiche-liturgiche dell’area adriatica orientale con numerose pubblicazioni, oltre a collaborare, tra gli altri, con il Centro di Ricerche Storiche di Rovigno e la Società Dalmata di Storia Patria, è presidente dell’Associazione delle Comunità Istriane, consigliere della Società Istriana di Archeologia e Storia Patria, dell’Istituto Regionale per la Cultura Istriana Fiumana e Dalmata di Trieste nonché della Società di Studi Storici e Geografici di Pirano.

Silvia Zanlorenzi

Silvia Zanlorenzi, consigliere del comitato di Venezia dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, si occupa di Storia moderna e contemporanea.

Ettore Beggiato

Ettore Beggiato, già membro del Consiglio regionale del Veneto dal 1985 al 2000, autore di numerosi saggi storici di storia veneta, è ideatore della Legge Regionale 15/1994 («Interventi per il recupero, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale di origine veneta nell’Istria e nella Dalmazia») che ha permesso il finanziamento di numerosi progetti realizzati con la collaborazione di istituzioni, enti, organismi e associazioni del Veneto, Croazia, Montenegro e Slovenia.

- Advertisment -

I PIU' POPOLARI