2 Marzo 2024
No menu items!
HomeMondo VenetoBandiera del Veneto, esporla è un obbligo ma gli enti pubblici fanno...

Bandiera del Veneto, esporla è un obbligo ma gli enti pubblici fanno come gli pare

L’esposizione della bandiera della Regione del Veneto – con il Leone di San Marco e sette code in rappresentanza delle sette province – è obbligatoria per Comuni, Province, Città metropolitane del Veneto e per qualsiasi altro altro ente pubblico che eserciti funzioni di competenza della Regione o che riceva ordinariamente finanziamenti regionali.

Roberto Calderoli a Venezia con Luca Zaia, davanti alla bandiera della Regione Veneto

Zaia: sul tavolo dell’autonomia

Lo prescrive una Legge regionale in vigore da decenni, che la Regione Veneto ha cercato e vorrebbe tuttora modificare, estendendo l’obbligo di esposizione della bandiera anche alle Prefetture e agli altri uffici statali, e persino alle loro imbarcazioni.

Per Luca Zaia anche questo tema sarà sul tavolo della trattativa per l’autonomia differenziata, e noi siamo appassionatamente con il Presidente, perché l’esposizione della bandiera è un simbolo e ha un valore importantissimo.

Il veto del governo Gentiloni

Va detto però che la legge regionale del 2017 che estendeva alle Prefetture e agli altri uffici dello Stato l’obbligo di esporre la bandiera del Veneto venne impugnata dal governo Gentiloni e la Corte Costituzionale gli diede ragione, cancellando l’obbligo per gli enti statali, ma mantenendolo in essere per tutti gli altri, sanzioni comprese.

Scuole e Comuni fanno come gli pare

Eppure basta girare per le strade del Veneto per vedere che su questo tema vige una sorta di impunita anarchia, per cui scuole, uffici pubblici, Comuni fanno quello che gli pare. Sindaci, presidi o dirigenti comunali sembrano seguire le proprie personali simpatie o antipatie.

Le tre bandiere di Preganziol

L’esempio che pubblichiamo oggi viene da Preganziol, un importante Comune della Marca Trevigiana, la cui sede comunale è attualmente in restauro. Sull’unica asta – in violazione tra l’altro anche della legge nazionale sulle bandiere, che prescrive l’esposizione di una sola bandiera per asta – stanno appese tre bandiere.

Preganziol maggio 2023 le bandiere esposte davanti alla sede comunale

Quella più in alto di tutte, è quella con lo stemma del Comune di Preganziol. Segue la bandiera tricolore della Repubblica Italiana, infine la bandiera stellata dell’Unione Europea. La bandiera della Regione Veneto, semplicemente non c’è.

Forse si tratta di una omissione temporanea dovuta al restauro in corso, ma siamo abbastanza sicuri che se la “dimenticanza” riguardasse il Tricolore, la Prefettura o qualche altro organo competente si sarebbe mosso per intimare al Comune di esporre la bandiera nazionale. Evidentemente, quando ad essere “dimenticata” è la bandiera del Leone, i garanti del rispetto delle leggi mostrano una molto maggiore tolleranza.

 

- Advertisment -

I PIU' POPOLARI