2 Agosto 2021
No menu items!
HomeMondo VenetoDorina Vaccaroni, una bandiera veneta vola nell'ultracorsa Usa da 5mila km no...

Dorina Vaccaroni, una bandiera veneta vola nell’ultracorsa Usa da 5mila km no stop

Dorina Vaccaroni, una bandiera veneta sta correndo la leggendaria Raam, l’ultracorsa Usa da 5mila km no stop, in bicicletta: un coast to coast da completarsi in 10 giorni, al ritmo non umano di 500 chilometri al giorno.

Dorina Vaccaroni alla Raam con la bandiera del Leone di San Marco e la scritta: Made in Repubblica Veneta

 

Un’impresa al limite dell’incredibile, per la pluricampionessa veneziana nata nel 1963, che a settembre 2021 compirà 58 anni. Dopo aver vinto da ragazza tutto ciò che si poteva vincere nella scherma, specialità fioretto, si è data una seconda vita sportiva nel ciclismo di resistenza, nel quale si è laureata campionessa italiana nel 2016.

Lo sport si chiama ultracycling, ed è la massima espressione della resistenza nel ciclismo. E di questo sport  per ultraciclisti, la Raam (Race Across America) è la massima espressione: venti-ventidue ore al giorno sui pedali, per giorni e giorni, dalla costa Ovest alla costa Est degli States.

Dorina Vaccaroni attraversa la Monument Valley

L’orgoglio nella maglia: Made in Repubblica Veneta

Dorina Vaccaroni indossa una maglietta che si è fatta fare apposta; una grande bandiera veneta con il Leone di San Marco e la scritta “Made in Repubblica Veneta” dalla quale traspare tutto l’orgoglio della campionessa veneta, la protegge mentre va dall’Atlantico al Pacifico in bicicletta, affrontando anche la terribile traversata del deserto dell’Arizona, con temperature intorno ai 60 gradi. Pedala da giorni, diciotto concorrenti si sono già ritirati. Ma la bandiera di San Marco, oggi, pedala ancora invitta nell’assolata Monument Valley, spinta solo da verdura, cereali, frutta, semi e niente integratori, ai quali la campionessa veneziana, vegetariana convinta, è sempre stata contraria.

Il supporto del distretto di Montebelluna

L’impresa di Dorina Vaccaroni non è veneta solo per la maglia: il progetto di correre la Raam, al quale Dorina lavora da ben cinque anni, è made in Montebelluna: abbigliamento e calzature sono studiate apposta da industrie del distretto sportivo per consentirle di resistere a temperature estreme.

Accompagna Dorina nella sua impresa anche l’entusiasmo del presidente del Veneto Luca Zaia. Ecco il post del governatore veneto.

 

 

- Advertisment -

I PIU' POPOLARI